10

Food delivery: l’esperienza de la Yogurteria di Novara

Fenomeno sempre più crescente quello del Food delivery.  E’ un’opportunità per ogni ristoratore per espandere la clientela e aumentare il fatturato. 

Secondo gli ultimi dati 2018 di Coldiretti/Censis sul food delivery, almeno una volta al mese circa 4 milioni di italiani si sono fatti consegnare il cibo a domicilio. 

Il food delivery sta coinvolgendo soprattutto i Millenials: principalmente consumatori dai 25 ai 34 anni che hanno poco tempo da dedicare alla cucina, vogliono sperimentare piatti nuovi e/o non hanno voglia di uscire di casa. Questo fenomeno sta conquistando, però, pian piano anche la Generation X (età 36-53 anni) che non ha più il tempo di fare la spesa o cucinare, cogliendo così le numerose occasioni di farsi portare il cibo da un corriere.

Abbiamo intervistato un nostro affiliato, a tal proposito, che ci racconta la sua esperienza diretta con il food delivery.

<< Lidio, quando hai attivato e a chi ti sei affidato per il food delivery? >>

Ho attivato il servizio con Just Eat a febbraio – marzo del 2019. Mi sono affidato a Just Eat perchè era l’unica azienda che non mi chiedesse un investimento iniziale, a titolo promozionale, per l’attivazione del servizio.

<< Come ti sei organizzato con le consegne? Uno dei maggiori problemi delle aziende affiliate è che spesso non possono usufruire dei riders di zona >>

In questo momento, non posso impiegare un’altra risorsa. Sono io stesso che faccio le consegne e non ho alcun problema a farlo. Non sei obbligato a mantenere il servizio attivo tutti i giorni per tutto il mese. Puoi anche decidere tu i giorni o il periodo in cui ti puoi dedicare a questa attività. Lo trovo molto comodo perchè può farti aumentare il fatturato senza fatica, gestendo gli ordini del take-away quando hai tempo.

<< Qual è stato l’impatto sul tuo fatturato? >>

E’ stato un impatto molto positivo. Al momento, non avendo un servizio attivo costantemente, non posso sfruttarlo al massimo del potenziale ma ci pago le spese. Grazie al food delivery, riesco a pagare lo stipendio di un dipendente e a non sentire troppo la pressione dei costi sulla mia attività. Gli ordini derivanti del take-away sono circa 30-40 al mese e riesco ad avere un + di 500-600 € al mese, pur non avendo un servizio attivo continuativo.

<< Consiglieresti il food delivery? >>

Lo consiglio a tutti. Se potessi, stringere accordi con tutte le aziende di food delivery. Il food delivery ti salva il locale. Ti porta clienti che non hai mai visto entrare in negozio e sono disposti a spendere di più.

 

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la tua yogurteria